mercoledì 17 novembre 2010

PROGETTO ESECUTIVO PONTE SULLO STRETTO

SCIANO’: LA DITTA APPALTATRICE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE DEL PONTE SULLO STRETTO, FRA QUALCHE SETTIMANA, PRESENTERA’ IL TANTO ATTESO PROGETTO ESECUTIVO. E’, QUESTA, UN’ALTRA OCCASIONE PER APRIRE BENE GLI OCCHI E PER RIFLETTERE SULL’OPPORTUNITA’ DI REALIZZARE UN’OPERA FARAONICA ED ANTI-SICILIANA.

KUMMUNIKATU FNS

Gli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu ribadiscono la necessità e la opportunità che, sulla realizzazione del PONTE-IMBUTO sullo STRETTO DI MESSINA, venga indetto – con una legge speciale – un REFERENDUM specifico, non solo per far sì che il Popolo Siciliano possa dire l’ultima parola sulla questione, ma anche per rispettare il DIRITTO irrinunciabile del Popolo Siciliano stesso a pronunziarsi sulla modifica della CONDIZIONE GEOGRAFICA della SICILIA che da ISOLA diventerebbe PENISOLA. Anzi SOTTOSUOLA dello STIVALE!

Sul PONTE dovrebbe pronunziarsi anche il POPOLO CALABRESE che, da punta estrema dello stivale, da punta estrema del Continente Europeo, diventerebbe area di PASSAGGIO, senza alcuna connotazione geografica significativa.

Il fatto, poi, che la Ditta aggiudicataria consegnerà il PROGETTO ESECUTIVO soltanto fra qualche settimana, non è in sé un fatto DECISIVO. Se non per dimostrare che le opere, fino a questo momento realizzate per il PONTE-IMBUTO (o PONTE DELLA VERGOGNA che dir si voglia), sono state eseguite in MANCANZA del progetto esecutivo. Fatto grave, questo, anche perché il progetto esecutivo va letto e riletto, in quanto le osservazioni ed i rilievi fatti non sono facilmente superabili.

Nel momento in cui si piangono le conseguenze del DISASTRO ECOLOGICO ed AMBIENTALE dell’anno scorso e nel momento in cui esiste in Sicilia un permanente ALLARME ROSSO (rinnovato dalla Protezione Civile proprio in questi giorni), la REGIONE SICILIANA dovrebbe reclamare il DIRITTO-DOVERE di utilizzare i FONDI destinati al PONTE maledetto ad opere di SISTEMAZIONE IDRO-GEOLOGICA ed alla RICOSTRUZIONE razionale di ciò che è stato devastato dalla MALA-POLITICA e dalla MALA-AMMINISTRAZIONE in Sicilia e, soprattutto, nella provincia di MESSINA.

Palermu, 17 Nuvemmiru 2010

IL SEGRETARIO POLITICO FNS

(Giuseppe SCIANO’)

(scianogiuseppe@libero.it)

Si ringrazia per la cortese attenzione.

Il Delegato alla Comunicazione ed alle P.R.

(Giovanni Basile)

(fnsnews@alice.it)

FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU “SICILIA INDIPINNENTI”

FRONTE NAZIONALE SICILIANO “SICILIA INDIPENDENTE”

Via Brunetto Latini, 26 - 90141 PALERMO - Tel. 091 329456